Buoni di servizio P.A.T.

I buoni di servizio sono dei titoli di spesa messi a disposizione dalla Provincia Autonoma di Trento con il finanziamento del Fondo Sociale Europeo, per aiutare le mamme che lavorano a conciliare gli impegni professionali con gli impegni familiari e di cura dei figli. Il loro valore, che può raggiungere un massimo di 1500 Euro, viene calcolato da un CAF convenzionato in base all’ICEF del nucleo familiare.

Chi li può richiedere?
Possono richiedere i buoni le donne residenti in provincia di Trento, occupate (anche in forma autonoma) o che stiano rientrando nel mercato del lavoro, con figli fino a 16 anni (18 se diversamente abili).

A cosa servono?
I buoni servono per acquisire servizi di assistenza e cura, educativi o ricreativi erogati da strutture dedicate (ad es. asili nido privati, Tagesmutter, cooperative di animazione per minori, colonie estive, ecc.) in orario extrascolastico o nei periodi di vacanza (tardo pomeriggio, sera, week-end, periodo natalizio o estivo, ecc.). Per quanto riguarda la prima infanzia (3 mesi – 3 anni) i buoni possono intervenire nelle fasce orarie di apertura dei nidi comunali solo se si dimostra che il bimbo non lo frequenta perché escluso dalle gradutaorie di ammissione, o se nel comune di residenza non vi siano né nidi comunali né convenzioni con le strutture di altri comuni.

A chi rivolgersi?
Per qualsiasi informazione ci si può rivolgere allo Sportello di Orientamento Formativo Territoriale – sede centrale di Trento viale Verona, 141 – 38100 Trento
Numero Verde 800 163870 o mandare un’e-mail all’indirizzo buoniservizio@fse.provincia.tn.it
Informazioni e documentazione sono presenti anche sul sito www.fse.provincia.tn.it , in Area Utenti, Buoni di Servizio

Mercoledì, 05 Novembre 2014 - Ultima modifica: Sabato, 11 Novembre 2017

Questionario di valutazione

Inserisci il codice di sicurezza che vedi nell'immagine per proteggere il sito dallo spam

© 2019 Comune di Brentonico powered by ComunWEB con il supporto di OpenContent Scarl